Archivi categoria: Respirazione

Yoga Sciamanico

Programma:

sabato 8 settembre

ore 15,00: inizio seminario

introduzione allo Yoga sciamanico e al mantra madre

pratiche di respirazione

domenica 9 settembre

ore 06,30 pratica di Dozen

ore 08,00 colazione

ore 09,00 spostamento in auto verso Febbio per salire in seggiovia sul monte Cusna dove praticheremo Lo Yoga sciamanico sul potere della visione

ore 16,00 conclusione del seminario

Quota di partecipazione: 120€ comprensivo dei pasti e dell’alloggio in tenda o all’interno del dojo

I 4 TANDEN

47

Il Tanden é il centro di energia vitale dove si accumula il Qi.

Ne esistono 4, partendo dal basso vi è il tanden della stabilità generato dalla forza dell’alluce e dall’equilibrio che si crea tra lo stesso, il mignolo ed il tallone e che permette un migliore appoggio dei piedi con maggiore radicamento e stabilità.

il secondo Tanden è  situato tre dita sotto l’ombellico ed è conosciuto come il centro della vitalità. Grazie all’impegno dell’addome e delle lombari si mantiene forza nel baricentro e si può muovere il corpo con centralità senza squilibrarlo.

il terzo Tanden è conosciuto come il Tanden delle emozioni ed è situato al centro del petto. Creando un equilibrio fisico tra il petto e le scapole e liberando il diaframma dalle tensioni si sviluppa questo centro di energia sottile che genera  uno stato d’animo pacifico ed equilibrato.

il quarto Tanden è situato tra le sopracciglia ed è conosciuto come il centro dei pensieri. attraverso l’impegno consapevole e concentrato della mente ed un corpo stabile ed equilibrato, si genera un pensiero positivo e creativo.

SEI CHU SHIN

E’ il prodotto della ricerca spirituale del maestro Harumichi Hida che ideò una serie di katà per la salute combinando lo studio dei 4 tanden con la forza di gravità.

La definizione Sei Chu Shin significa letteralmente “vero punto centrale” ed è l’obbiettivo della pratica appunto sviluppare i Tanden ed in particolare la centralità nel corpo per muoversi con armonia sentendo in modo naturale la forza, l’elasticità, la fluidità del Qi.

La pratica costante dei katà rinvigorisce notevolmente l’individuo che sentirà progressivamente aumentare il suo livello energetico, insieme ad un corretto e naturale sviluppo della sensibilità ed armonia dei pensieri e delle emozioni.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA